Shure SM7dB: Microfono per Voce con Preamp Integrato
Shure SM7dB Microfono per Voce con Preamp Integrato

Shure SM7dB: Microfono per Voce con Preamp Integrato

Shure ha appena presentato la nuova versione di uno dei microfoni dinamici per voce più famosi e usati di sempre. Ecco lo Shure SM7dB.

Se la sigla ti ricorda qualcosa è perché il punto di partenza del nuovo microfono è proprio il caro “vecchio” SM7B.

L’SM7dB porta una novità sostanziale che lo rende ancora più appetibile per chiunque registri la voce, sia cantata che parlata. Home recordist, cantanti ma anche streamer e podcaster svuoteranno gli scaffali in un attimo.

LEGGI ANCHE:  Microfono per Voce Economico (a meno di 300€) | Guida all'Acquisto

Shure SM7dB

Shure SM7dB

Lo ShureSM7B è da cinquant’anni un punto di riferimento per chi registra la voce in studio. Più recentemente con l’esplosione dei podcast è diventato praticamente lo standard anche per questo tipo di ripresa.

Non a caso l’ho inserito senza pensarci due volte nei consigliati nel mio eBook sulla ripresa vocale Home Studio Vox.

Avrai sicuramente anche tu visto tanti podcaster o streamer con davanti questo modello quando parlano.

Il motivo per cui l’SM7B è famoso è che permette di ottenere un ottimo timbro vocale, anche modulabile attraverso dei selettori posti alla base del microfono, e consente di isolare la sorgente sonora (la voce) dal resto dell’ambiente.

Va quindi tenuto molto vicino alla bocca. Così facendo si enfatizza il timbro da “voce broadcast” e si limitano al minimo i rientri, cosa gradita specialmente a chi lo usa in ambienti non trattati acusticamente o a chi registra in ambienti particolarmente rumorosi.

Questo è il bello ma anche il punto debole dell’SM7B. Il microfono infatti ha bisogno di parecchia preamplificazione per poter rendere al meglio, cosa che i preamp di molte schede audio di fascia bassa non sono in grado di garantire.

Il nuovo SM7dB risolve completamente questo inconveniente, grazie a un preamp integrato che amplifica il segnale fino a 28dB, rendendo superfluo l’utilizzo di un preamp super performante su scheda audio o mixer.

SM7dB vs SM7B

SM7dB vs SM7B
Image credits: Shure

Lo Shure SM7dB è sostanzialmente identico all’SM7B tranne per il fatto che ha appunto un preamp integrato e ha bisogno quindi della phantom power per alimentarlo.

Cambia giusto un pochino il colore, che da grigio scuro passa a nero, ma è del tutto irrilevante dal punto di vista della resa.

Resta un microfono dinamico con diagramma polare cardioide e una risposta in frequenza che si estende da 50Hz a 20kHz.

Sulla base presenta 4 selettori. I due in alto che puoi vedere nell’immagine sotto attivano rispettivamente un roll off sulle basse e un boost sulle alte.

I due in basso invece servono per l’attivazione del preamp integrato (a sinistra) e per scegliere la quantità di amplificazione (+18dB o +28dB).

Giusto per capirci, il microfono in flat ha una sensibilità di 1,12mV, con il preamp attivo su +28dB raggiunge una sensibilità di 28,2mV, superiore addirittura ai più performanti microfoni a condensatore. Mica da ridere.

Shure SM7dB retro

Prezzo e Disponibilità

Lo Shure SM7dB è già disponibile su tutti i principali store a un prezzo consigliato di circa 100€ superiore rispetto allo Shure SM7B, che rimane a listino.

In realtà al momento in cui scrivo il prezzo è abbastanza diverso in base al negozio, ad esempio su Thomann l’SM7dB è venduto a 589€ mentre l’SM7B a 389€, ben 200€ di differenza.

Ti lascio comunque i link per verificare i prezzi aggiornati:

Per maggiori informazioni visita il sito Shure.

Leggi gli altri articoli Studio Gear
RICEVI CONTENUTI EXTRA!
Acconsento all'invio di newsletter informative e comunicazioni commerciali da parte di claudiomeloni.it
Iscrivendoti confermi inoltre di accettare l'informativa sulla privacy
Iscriviti alla newsletter per ricevere i contenuti riservati e per stare aggiornato su tutte le novità del blog!
Tranquillo, niente spam! Riceverai solo una mail al mese o poco più.